Monitoraggio Bacchiglione


Livello idrometrico



Misure idrometriche

La misura idrometrica si riferisce all'altezza di colonna d'acqua (in metri) al di sopra di un determinato riferimento. Tale riferimento è solitamente lo zero dell'asta idrometrica di stazione. Il valore assoluto della misura idrometrica non rappresenta quindi l'altezza dell'acqua rispetto al fondo del corso d'acqua. Le stazioni idrometriche presentano valori critici anche molto differenti e altezze d'acqua simili possono avere significati anche molto differenti. L'acquisizione della misura di livello idrometrico avviene ogni 30 minuti.

Webcam Ponte degli angeli


Webcam Ponte Pusterla


Il fiume Bacchiglione

Il Bacchiglione è uno dei sistemi idrografici più importanti per le province di Vicenza e Padova e con i suoi 119 kilometri di lunghezza si colloca al ventinovesimo posto tra i corsi d'acqua italiani. Secondo alcuni studiosi il nome Bacchiglione va attribuito alla deformazione del verbo dialettale bacaliare, che significa chiacchierare in continuazione, termine attribuitogli probabilmente a causa del rumore delle risorgive vicentine che gli danno origine. Il fiume, che ha un bacino di raccolta che si estende per 1400 km┬▓, nasce dall'unione di due sistemi idrografici: il primo originato dalle risorgive in Comune di Dueville che danno vita al corso d'acqua chiamato nel suo primo tratto Bacchiglioncello; il secondo costituito dal sottobacino del Leogra-Timonchio che raccoglie le acque provenienti dal monte Pasubio che confluiscono nel Bacchiglioncello in corrispondenza di località Vivaro, incrementandone in modo cospicuo la portata. Dopo questa immissione il fiume prende il nome Bacchiglione. L'incontro di questi due distinti sistemi idrografici fa in modo che le tipologie fluviali che caratterizzano il corso d'acqua del Bacchiglione siano notevolmente diversificate e caratterizzate dalla contemporanea presenza di rii di risorgiva, torrenti montani e canali artificiali. Il regime idrologico del fiume Bacchiglione è di tipo misto ed è caratterizzato da rapide transizioni dallo stato di magra a quello di piena. I periodi di massima portata del fiume sono i mesi di novembre e maggio mentre i valori minimi si registrano generalmente ad agosto e gennaio. Il torrente Astichello in viale Cricoli nel Comune di Vicenza il Bacchiglione riceve da destra le acque del fiume Retrone e da sinistra quelle del torrente Astichello. Altri affluenti giungono da sinistra a sud est del capoluogo: il fiume Astico - Tesina e il Ceresone. Dopo Selvazzano Dentro il fiume entra canalizzato nell'area urbana di Padova attraversando canalizzato tutta l'area sud della città da ovest a est. Nel tratto vicentino presenta un andamento ricco di meandri e anse mentre nel tratto padovano presenta una fisionomia differente con un corso rettilineo, con numerosi interventi dell'uomo.

www.bacchiglione.it